Mutui-prestiti-online.it

FINANZIAMENTI PER DISOCCUPATI

I finanziamenti per disoccupati rappresentano una delle forme di prestito più richieste negli ultimi anni ed è una delle poche possibilità di credito che hanno le persone che si sono ritrovate senza lavoro.

- Quali sono le difficoltà per concedere finanziamenti per disoccupati?

I finanziamenti per disoccupati sono difficilmente erogabili in quanto le garanzie da parte del richiedente sono davvero poche. La principale garanzia richiesta è il reddito o una somma di capitale in grado di poterla aggredire in caso di insolvenza. Per questo la strada per richiedere un finanziamento da parte di un disoccupato è decisamente tortuosa, ma non del tutto impossibile anche se bisogna porre una distinzione delle garanzie. I disoccupati che possono avvalersi di un garante, possono seguire una strada che può far concludere l’iter di richiesta di finanziamento con successo. Si tratta del prestito con le cambiali come garanzia. Non abbiamo da offrire alla banca garanzie come: busta paga o sono stati segnalati come cattivi pagatori.

- Come funzionano i finanziamenti cambializzati?

I prestiti cambializzati appartengono a quella branca di finanziamenti che permettono di accedere al credito sottoscrivendo cambiali. Si tratta dunque di prodotti che si adattano alle esigenze di tutti coloro non abbiano da offrire alla banca garanzie, busta paga, o sono stati definiti cattivi pagatori. Questo tipo di finanziamento viene erogato, come accennato precedentemente, attraverso l’emissione di cambiali. Proprio per questo motivo, richiedere un finanziamento cambializzato risulta essere semplice e veloce: solitamente i tempi di risposta si potranno avere nell’arco di 24 o 48 ore. Le rate di rimborso mensili saranno sostitute da cambiali emesse dalla banca, rispetto le quali il debitore dovrà procedere col pagamento nei tempi di scadenza stabiliti. In questo modo rappresentano un vantaggio sia per la banca, in caso di insolvenza, si procederà tramite atto esecutivo sia per il cliente che potrà accedere ad un finanziamento pur non avendo le garanzie necessarie. Questi finanziamenti sono erogati con tasso di interesse fisso e nel conteggio finale delle spese sono incluse anche le voci che riguardano le imposte di bollo, le commissioni e le altre spese bancarie. Per ottenere il finanziamento cambializzato occorre rivolgersi ad una banca oppure tramite internet. Molti istituti infatti offrono soluzioni convenienti se la richiesta viene effettuata tramite internet.

- Prestiti per giovani disoccupati: come richiederlo?

La disoccupazione giovanile è un problema, ormai globale, che riguarda molti ragazzi e ragazze e in relazione a ciò realizzare i propri sogni è diventato un miraggio. Esistono tuttavia finanziamenti che possono essere ottenuti da tutti coloro che non possiedono garanzie da offrire. Grazie ad internet, oggi è ormai possibile richiedere preventivi, compilando i moduli, ed effettuare confronti tra le varie banche o enti erogatori così da poter effettuare la scelta migliore. Va sottolineato che i giovani sono privilegiati da tassi di interesse più bassi e dallo loro stessa condizione di disoccupati soprattutto se il prestito richiesto è finalizzato all’apertura di una nuova attività. Proprio per questo motivo, essi possono accedere a diverse proposte effettuate da banche o enti erogatori in grado di poter realizzare i propri sogni. Ciascun ente è caratterizzato da varie fasce di liquidità, che sarà poi, il giovane disoccupato a scegliere quale richiedere. Inoltre, nel caso il giovane disoccupato richiedesse liquidità per procedere ai pagamenti universitari esistono molti istituti di crediti che erogano somme minime per aiutare a sostenere tali spese. Attualmente, grazie a delle politiche di governo nei confronti dei giovani, è possibile ottenere anche finanziamenti erogati direttamente dallo Stato e volti ad incentivare l’imprenditoria. Per ottenere un prestito definito “d’onore”, occorre essere disoccupati da almeno sei mesi. Anche le regioni prevedono prestiti indirizzati ai giovani disoccupati che abbiano voglia di mettersi in gioco. È possibile comunque chiedere prestiti a banche e finanziarie offrendo delle garanzie alternative:
  • La presenza di un garante che, come dice la parola stessa, può garantire in caso di insolvenza
  • Il possesso di un immobile da ipotecare
  • Impegnare un oggetto di valore

Finanziamenti per disoccupati aggiornato il 12 Aprile 2017


Vai alla home:Mutui Prestiti Online

finanziamenti per disoccupati